Tremonti, nel ddl una banca per il sud e stock options

Questa sera Giulio Tremonti presenterà in Consiglio dei ministri la bozza di decreto legge che prevede un giro di vite sui “facili profitti”. In sostanza, verrà abolito l’attuale regime fiscale per le stock option ed introdotta la tassazione progressiva. Cioè: più alto è il guadagno, più elevata sarà la percentuale da devolvere allo Stato. Parte dei maggiori introiti andranno ad aumentare del 10 per cento il capitolo di spesa relativo al recupero dell’evasione fiscale. La caccia agli evasori potrà essere effettuata anche dai comuni: si pensa, in tal senso, che una parte dell’eventuale ricavo potrà rimanere nelle casse municipali, sostituendo così i mancati introiti dell’Ici. Per favorire la cosiddetta denuncia spontanea, il decreto prevede che gli evasori fino a 30 mila euro potranno vedersi ridotta la sanzione di circa il 50 per cento. Questo, però, è un passaggio che in Cdm potrebbe subire dei cambiamenti. Il piano triennale inserisce una norma che esenta dal prelievo fiscale i capital gain che derivano dalla cessione di partecipazioni al capitale in società costituite da non più di sette anni. A patto, però, che le plusvalenze siano reinvestite entro ventiquattro (continua)

Lascia un commento

Archiviato in Articoli

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...