Confindustria, la prima volta di Emma

Non dichiarazioni d’intenti, neppure arzigogoli dialettici. Ma una vera e propria relazione politica. C’era molta attesa e curiosità, ieri, per sentire il discorso d’insediamento di Emma Marcegaglia a presidente della Confindustria, prima donna a ricoprirne il ruolo. E per quanti nutrivano dubbi sull’opportunità di assegnarle la leadership dell’associazione, i due minuti di applausi hanno fugato ogni perplessità. E hanno consegnato al Paese una nuova leader confindustriale animata da un sano ottimismo. Il discorso di Marcegaglia ha analizzato la “questione Italia” a tutto tondo. Non soltanto denunciando i problemi e le stagnazioni, ma soprattutto entrandovi nel merito e proponendo risoluzioni. La crescita zero, così definita dalla neo presidente, non riguarda soltanto l’impresa ed il mondo del lavoro, ma anche la demografia. Investire non significa soltanto aumentare le risorse aziendali, vuol dire soprattutto far nascere bambini, riempire le culle per garantire il naturale ricambio generazionale e, di conseguenza, rinnovare la linfa vitale del tessuto sociale del Paese. Il sentimento materno di Marcegaglia è emerso anche all’inizio del discorso, quando, subito dopo il doveroso ringraziamento nei confronti di Luca Cordero di Montezemolo, suo predecessore, ha esteso il saluto anche ai genitori, Steno e Mila Marcegaglia, da cui, dice Emma, “ho imparato la responsabilità dell’imprenditore nei confronti dei collaboratori e della società”. Ed ora quella stessa responsabilità che per anni ha messo al servizio della sua azienda vuole riversarla sul Paese, suggerendo e contribuendo ad uno sviluppo che ormai, fermo da troppo tempo, paralizza l’Italia, le imprese, i lavoratori, i cittadini. Ma quali sono le priorità (continua)

Lascia un commento

Archiviato in Articoli

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...