La città d’acqua riconquistano il mare

Nell’ambito del forum della Pubblica Amministrazione, conclusosi ieri alla Fiera di Roma, il ministro Renato Brunetta ha premiato il comune di Ravenna per il miglior progetto di riqualificazione portuale. In particolare per la ridefinizione delle 6 miglia nautiche, circa dodici chilometri lineari, che dall’avamporto entrano sino alla darsena, corrispondente al centro storico. Riqualificare il tratto di mare che entra sino al cuore della città significa ridisegnare totalmente gli insediamenti antropici, attualizzandoli e riconsegnando al fronte marittimo la centralità andata perduta nel corso dei decenni. Il recupero ravennate, in particolare, era reso difficoltoso soprattutto per l’inesistenza di zone demaniali: lungo le sei miglia si alternano quarantaquattro proprietà private, corrispondenti a circa 150 ettari. L’amministrazione comunale ha ridisegnato il canale partendo dal vertice marino: porticciolo per barche da diporto e piccole navi da crociera. Via via si susseguono botteghe e aziende artigiane, sino a giungere alla darsena. Una nuova piazza d’acqua che si va a connettere direttamente con la piazza urbana avendo quindi la possibilità di riscoprire il fascino degli antichi commerci che dal mare si insinuavano sino alla terraferma. Ma Ravenna non è l’unica “eccellenza” in materia di riscoperta del rapporto uomo-acqua, terra-mare. Nel corso del forum, sono state invitate a parlare della loro esperienza altre quattro città (continua)

Lascia un commento

Archiviato in Articoli

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...