Elezioni Inpgi Piemonte: abuso in atto?

Pubblico di seguito lo scambio epistolare avuto con  Roberto Reale, consigliere generale e fiduciario Inpgi per il Piemonte. Premessa: la prima settimana di febbraio si terranno le elezioni per il rinnovo delle cariche interne all’istituto previdenziale dei giornalisti. Reale è candidato, nonché consigliere uscente. In data 22 gennaio ricevo, dal suo indirizzo privato, una mail indirizzata anche a tutti gli altri iscritti art.1 Inpgi. Gli indirizzi, tra l’altro, non erano in CCN ma vibili in CC. In pratica da questo momento ho tutti gli indirizzi privati di tutti i giornalisti professionisti piemontesi. Ma andiamo avanti. Questo il contenuto del messaggio:

Cari colleghi,
nella prima settimana di febbraio avranno luogo le elezioni per il rinnovo degli organismi amministrativi dell’Inpgi. Sul numero di gennaio del giornale della Subalpina ho sintetizzato i
risultati dell’ultimo anno di lavoro e gli impegni futuri che attendono Cda e Consiglio Generale. Su invito della Subalpina ho deciso di candidarmi ancora per un mandato in Consiglio Generale: a chi è soddisfatto dei risultati raggiunti e vuole ancora concedermi la sua fiducia chiedo di sostenermi con il voto. Per la prima volta si utilizzerà anche il voto elettronico. Chi avesse perso la tesserina col codice personale o la password (indispensabili anche in futuro per accedere on line alla propria posizione personale Inpgi e controllarne i dati) può chiedere con urgenza i duplicati seguendo la procedura che trovate in allegato.
Cordiali saluti e un ringraziamento anticipato a chi vorrà confermarmi la fiducia
Roberto Reale
Consigliere generale e fiduciario Inpgi per il Piemonte.
 Indispettito per i modi (indirizzo privato girato a chicchessia) e per il tono (in che veste sta parlando?)ecco la mia risposta: carissimo roberto reale, apprendo con piacere che si ricandida all’Inpgi. Le chiederei però come ha avuto il mio indirizzo mail? Essendo quello privato non è che l’avrà preso dal database Inpgi?
Inoltre, avendo reso pubblici tutti gli indirizzi di tutto il database (che risulta visibile in ordine alfabetico e inoltrabile a blocchi) non è che ha infranto la legge sulla segretezza dei dati personali?
Sia cortese nel voler soddisfare le mie curiosità: dalle sue risposte dipenderà l’eventuale esposto alla commissione elettorale oltre naturalmente al garante.
ovviamente se le mie sono soltanto illazioni senza fondamento le chiedo scusa sin d’ora per aver pensato male.
grazie, stefano caliciuri
 
 Non è tardata la risposta: Gentile collega, la mail circolare, inviata per piccoli gruppi, era l’unico strumento per diffondere – come mio dovere – la scheda informativa sulla richiesta urgente di un’eventuale password o codice d’accesso smarriti. In questa occasione la comunicazione riguardava, infatti, non soltanto gli art.1 ma tutto l’universo dei giornalisti piemontesi, pubblicisti compresi, e digitare singolarmente 4 mila indirizzi mi sarebbe risultato impossibile. Come Fiduciario per il Piemonte ho sempre sollecitato tutti a fornire le proprie mail specificatamente a questo scopo (del resto, quelle aziendali sono quasi
tutte pubbliche e inserite sui siti web). Quanto all’accesso ai data  base, la informo che l’impegno di Fiduciario – regolamentato dallo Statuto – dà accesso a tutti i dati Inpgi relativi alla Circoscrizione, compresi i dati sensibili di ogni singolo collega (questi sì, ovviamente, riservati).
Mi spiace dunque che Lei giudichi questo strumento una violazione della privacy.
Se me ne darà conferma, provvederò comunque a cancellare il suo indirizzo di posta
elettronica dal data base: in questo modo riceverà in futuro soltanto le circolari inviate per posta. Naturalmente resta sua facoltà inoltrare qualsiasi reclamo ritenga giusto.
 Se invece il suo dubbio riguarda l’annuncio della candidatura (che riguarda solo i colleghi art. 1, quasi tutti già informati in precedenza) posso tranquillizzarla. Da questa tornata  elettorale, come saprà, la candidatura deve essere formalizzata in anticipo e i nomi dei candidati sono già scritti sulle schede, non se ne possono votare altri. Le stesse candidature sono state inoltre pubblicizzate sull’ultimo numero del giornale della Subalpina. Infine,  l’Inpgi ha messo a disposizione di ogni candidato che ne faccia  richiesta le liste complete e aggiornate degli elettori della circoscrizione.
Spero, se non di averla convinta, di aver comunque soddisfatto la sua curiosità.
Cordiali saluti
 Roberto Reale
 Ma sta parlando da consigliere eletto o da candidato? Qualcosa non torna… Grazie per la rapida risposta. ovviamente non voglio essere cancellato in quanto iscritto all’inpgi art.1, ed infatti se lei mi avesse scritto per informarmi delle elezioni non avrei avuto nulla da dire. quello che le contesto è che abbia chiesto il voto.
delle due, quindi, l’una: o lei ha usato le mail in virtù della carica che ricopre (ed allora non deve e non può farsi campagna elettorale, in quanto il suo non era un annuncio ma un vero e proprio appello al voto) oppure ha usato le mail in quanto candidato (e di conseguenza non può e non deve avere accesso al database). A fiuto, direi che entrambi i casi possano rientare nell’abuso d’ufficio.
La nostra categoria è sempre pronta a giudicare e tirare le orecchie alla cosiddetta Casta, però mi sembra che anche a casa nostra i metodi adottati siano gli stessi.
In attesa una sua risposta che son sicuro non tarderà, le auguro buon lavoro e buona campagna elettorale,

Stefano Caliciuri
 Dopo circa un’ora ecco un’altra mail dalla casella (sempre privata) di roberto reale: 

Caro collega,
 le rispondo ancora per pura cortesia, visto che mi accusa addirittura di reato penale.
  1) Ho adesso appurato che le circolari informative via e.mail le sono gradite e non rappresentano violazione della privacy. Me ne compiaccio.
  2) Sul secondo punto, le ricordo ancora una volta che l'Inpgi ha messo ufficialmente a disposizione di tutti i candidati che ne facciano richiesta i data base degli elettori nelle rispettive circoscrizioni. Dunque nessun privilegio e garanzia di strumenti uguali per tutti (in Piemonte, oltretutto, la quasi totalità degli elettori art.1 per l'Inpgi sta nelle redazioni centrali e provinciali di pochi giornali, e le loro mail sono di pubblico dominio sul Web: il 90 per cento dei destinatari della mia comunicazione non vota per l'Inpgi1).
  Infine. Io non faccio parte di nessuna casta, l'impegno di consigliere generale e di fiduciario non procura nè soldi nè onori, ma soltanto fatica e un mucchio di rogne. E francamente, se non avessi ricevuto sollecitazioni della Subalpina avrei anche fatto volentieri a meno di ricandidarmi. Lo faccio perché nella categoria, per fortuna, ho tanti amici e colleghi che mi stimano e hanno fiducia in me. Compresi gli altri tre candidati, con cui lavoro alla Stampa e che non hanno trovato alcun motivo per lamentarsi della mia mail, spedita anche a loro.
 Mi lasci aggiungere  un'ultima cosa: non mi piace il tono con cui lei si rivolge a un 
 collega che neppure ha il piacere di conoscerla. Per cui questo è l'ultimo tempo che le dedico, certo che naturalmente non avrò il suo voto. A proposito: l'abuso d'ufficio è un reato che si applica solo a pubblici ufficiali o incaricati di pubblico ufficio, un giornalista ferrato e combattivo come lei dovrebbe saperlo. 
Cordiali saluti 
Roberto Reale

Apprendendo che il Fiduciario non ha tempo da perdere con i giornalisti (ma solo se questi non sono suoi elettori) interrompo le missive. Sarebbe troppo facile ribattere che l’Inpgi è riconosciuto Ente pubblico grazie a un comma della legge 296/2007 (finanziaria per il 2007). Vorrà dire che per dirimere la controversia dovremmo rivolgerci agli organi competenti.

1 Commento

Archiviato in Articoli

Una risposta a “Elezioni Inpgi Piemonte: abuso in atto?

  1. Pingback: Inpgi, chi lo avrebbe mai detto? « giornalismo militante

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...