Preti-tifosi scalmanati, sanzionata la curva

Per incitare la loro squadra i tifosi del Mater Ecclesiae dovranno are a meno del loro tamburo, quelli del Seminario romano maggiore del megafono, stop al reggae dell’Urbano. La direzione del Pontificio oratorio San Pietro di via Santa Maria Mediatrice – dove si svolgono le partite del campionato di calcio per seminaristi e sacerdoti organizzato dal Csi – è stata costretta a mettere al bando trombe, tamburi, megafoni e musica, a fronte delle lamentele dei residenti del quartiere Aurelio, che hanno chiesto il rispetto della quiete pubblica, “disturbata”, a loro dire, dal tifo dell’affezionato e colorato pubblico che segue la Clericus Cup. Si giocherà quindi nel quasi completo silenzio la quarta giornata di campionato, in programma il 26 e il 27 gennaio prossimi. Faranno ancora sentire la loro voce gli ultrà Red Mat, i supporter dei campioni neocatecumenali del Redemptoris Mater, con il consueto inno pre-gara “Alma Redemptoris Mater”.

Lascia un commento

Archiviato in Articoli

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...