Dura lex sed lex?

 

La legge prevede il carcere per chi lede il diritto alla privacy altrui, anche nel caso in cui due giornalisti nell’esercizio della loro professione scrivono sul giornale i nomi di rapinatori e rapinati. Ma la legge non prevede anche la sospensione per tutte le persone iscritte all’albo dei giornalisti nel caso in cui facciano pubblicità o promozioni commerciali?

Cod Categoria

Cognome Nome

Luogo Nascita

Anno Nascita

Mese Nascita

Giorno Nascita

Anno Iscrizione

Mese Iscrizione

Giorno Iscrizione

1*

ANDREOTTI GIULIO

ROMA

1919

01

14

1945

12

1

*Giornalista professionista – Albo Odg Lazio

Lascia un commento

Archiviato in Articoli

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...